Giochetti Per Bambini

0

Se sei alla ricerca di giochetti per bambini in questo articolo troverai qualche idea da fare a casa e spunti per giocare insieme in maniera costruttiva.

Eccoti quindi i nostri consigli per giochetti per bambini e le idee per divertirvi insieme dai due ai dieci anni.

Giochi da Fare in Casa        

I giochi da fare in casa, soprattutto con l’arrivo della stagione fredda sono tantissimi.

Molti di questi possono aiutare il piccolo a sviluppare la manualità, un’abilità importante soprattutto per il periodo pre-scolare.

La manualità è importante perché educa il bambino all’utilizzo delle mani come componente di coordinazione e questo è di aiuto anche nella socializzazione, soprattutto per quando andrà a scuola.

Un esempio è la pasta di sale, la plastichina, le costruzioni e il disegno con varie tecniche di colore e pittura.

Per giocare con questi elementi servono pochi ingredienti e tanta fantasia.

Un modo molto utilizzato, anche a scuola, è quello di decorare disegni e cartoncini con colla vinilica e pasta, magari dando un tocco di colore con porporina e tempera.

Importate in questi momenti è vigilare attentamente il bambino.

Offerta
Vinavil 259329 Colla vinilica, 250 g
  • Ideale per carta, legno, tela, sughero e materiali...
  • Ideale per lavori di hobbistica e creativi
  • Trasparente dopo l'essicazione

Quando il bambino è in età pre-scolare è meglio puntare la sua attenzione su giochi che aiutano la manualità e la percezione visiva con costruzioni e barattoli da svuotare e riempire.

Man mano che cresce lo si potrà invogliare all’utilizzo di materiali più complessi come polverine colorate, pastelli a cena, acquerelli e colla vinilica.

Giochi Gratis Per Bambini  

Per chi è alla ricerca di giochetti per bambini senza spendere un euro la miglior cosa da fare è guardarsi intorno e cercare per casa cosa potrebbe trasformarsi in divertimento.

Un modo semplice e divertente per giocare è quello di realizzare insieme un dolce o preparare la cena insieme mettendosi ai fornelli.

Ci sono poi alternative creative ma del tutto tradizionali, come ad esempio le bolle di sapone.

Per realizzarle servono solo acqua, sapone per piatti e filo di ferro.

Se non ce l’hai vanno bene anche le graffette ferma carte che dovrai modellare a forma di circonferenza in cui soffiare per fare le divertenti bolle colorate.

In altri casi bastano carta e penna, per esempio chiedendo al piccolo di indovinare cosa stai disegnando.

Giochi Per Bambine 

I giochi per bambine prediletti sono gli stessi che piacciono ai bambini.

Offerta
Hasbro Gaming - Fuori dai Denti Grandi vs Piccoli (Gioco in Scatola),...
  • Riuscirai a farti capire
  • Indossa il blocca bocca
  • Attento al tempo che scorre veloce

Chiaramente in commercio si trovano declinazioni maschili e femminili che si differenziano per colori e personaggi caratteristici ma che, comunque, possono piacere a entrambi senza distinzione di genere.

Offerta
Lisciani Giochi Ludoteca Giochi Riuniti 57023 Più di 60, 6 anni +
  • Più di 60 giochi in un’unica confezione
  • Ottimi per tutta la famiglia
  • Non adatto ai bambini di età inferiore ai 36 mesi

Il gioco è un momento altamente formativo, motivo per cui non è importante come farlo ma la qualità dell’insegnamento che il bambino può trarne.

Giochi Per Bambini dai 2 ai 10 anni

L’età dei bambini dai due ai dieci anni include fortissimi cambiamenti, anche se questi avvengono nell’arco di soli otto anni di tempo.

Difatti a due anni i bambini ancora non vanno a scuola e devono abituarsi a rispettare le regole della maestra, a mangiare assieme ai compagni e a restare in un ambiente diverso da quello di casa per varie ore ogni giorno.

Offerta
Lisciani Giochi- Vocabolando Piccolo Genio Giochi Educativi,...
  • Vocabolando è un gioco di percorso sul lessico,...
  • I concorrenti avanzano sul tabellone rispondendo...
  • Grazie ai tre livelli di gioco suddivisi per...

In questa fase è consigliabile lavorare sulla manualità e sulla socializzazione, abituando il piccolo a non essere possessivo ma senza forzarlo mai a condividere i suoi giochi o ciò che reputa suo.

Man mano che cresce imparerà a scrivere, a leggere e a comprendere nozioni più complesse, per cui il gioco diventa la valvola di sfogo giornaliera che non dovrebbe mai mancare.

Per questo è importante che, crescendo, il bambino abbia più occasioni possibili di gioco in movimento e che sia tenuto lontano dal gioco elettronico passivo.

I video giochi non vanno demonizzati ma presi in considerazione solo quando fuori è brutto tempo e non ci sono altre alternative dato che possono creare dipendenza.

Tra gli otto e i dieci anni è importantissimo che il bambino faccia sport e che stia all’aperto.

Questo perché lo renderà più forte fisicamente e più ben disposto alla vita salutare, alla socializzazione e al rispetto delle regole della società.

I giochi più indicati per questa fase sono quelli di società e quelli di carte, che sono accattivanti e che offrono al bambino la possibilità di interessarsi a qualcosa di altamente formativo.

Il gioco, dopotutto, è sempre la miglior modalità di educazione ed apprendimento: esso prevede regole di funzionamento condivise e uno scopo o un obiettivo da raggiungere utilizzando le proprie abilità.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.