Voglio fare la ballerina: istruzioni per l’uso tra sogno e realtà

0

Sebbene i bimbi di oggi non sognano e desiderano le stesse cose dei bimbi di ieri, diventare ballerina professionista è un desiderio ancora oggi molto frequente. Credo siano poche le bambine che non si siano immaginate volteggiare su un palcoscenico, indossando un meraviglioso tutù, leggiadre come libellule sulle punte di raso.

Se anche la tua bimba ha iniziato a danzare per casa, adorate raccoglierle i capelli in un dolce chignon e vi sciogliete all’idea di vederla indossare il body rosa, è arrivato il momento di avere le giuste informazioni per capire come e quando iniziare questo meraviglioso percorso.

La mia esperienza

baby ballerina si prepara per la lezione di danza

Ho deciso di raccontarti un po’ di me e della mia personale esperienza per permetterti di capire l’importanza di certe scelte.

Non avevo ancora compiuto i 3 anni di età, 34 mesi di vita per la precisione, quando entrai per la prima volta in una sala di danza. Ero una bimbetta piccola e tenera, legata alla mamma come è normale che sia a quell’età.

Mia nonna frequentava una delle chiese del quartiere e scoprì che nei locali parrocchiali si tenevano dei corsi di danza. Non so cosa la spinse a portarmici, forse sfida o scommessa con sé stessa, certa che avrebbe perso perché era sicura che sarei voluta tornare immediatamente tra le braccia della mamma.

Evidentemente mia nonna non era una grande scommettitrice e quella volta vinsi io. Da quella sala non volli più uscire e vi trascorsi molti, moltissimi anni.

Mia madre però, proveniente da una famiglia di musicisti, desiderava che diventassi una violinista. Cedetti per un po’ di tempo. Devo ammettere che ero davvero molto molto brava, ma quando suonavo pensavo ai passi che avrei potuto danzare.

Il mio non era il sogno passeggero di una bambina che si immaginava sul palco per poi passare ad un altro hobby o sport, ma una vera e propria passione. Un amore che dovetti conquistare con forza e dedizione.

[amazon_link asins=’B0040ZDSGE,B01LPPRWXG,B0040ZC60I,B012SU1XQY,B01LEEYGJ6,B005PEVTHO,B074C3PNBB,B016YK5BOO,B06WD5H7CP,B06W2JN19B’ template=’ProductCarousel’ store=’lsdl-21′ marketplace=’IT’ link_id=’e1e91a31-fbfc-11e7-b9d9-1b179a6f03f1′]

Età: qual è il momento giusto per iniziare a studiare danza?

ballerine alla sbarra

Dalla mia storia emerge un aspetto importante: la giovanissima età. Effettivamente ero molto, forse troppo piccola e non sarebbe consigliabile iniziare tanto precocemente.

Le più famose accademie nazionali, per il primo corso accettano bimbi tra i 6 e gli 8 anni. Il motivo è dovuto al fatto che prima di questa età le ossa sono ancora troppo fragili per poter sostenere le forti sollecitazioni fisiche che una disciplina impegnativa come la danza, soprattutto classica, possa imporre al corpo.

Predanza: imparare giocando

Risate in attesa dell’inizio della lezione

Come l’asilo è propedeutico per i bimbi al mondo scolastico, anche nel mondo della danza esiste un percorso di preparazione a quello accademico. Si tratta dei corsi di predanza noti anche come danza gioco.

Sono dei corso adatti a bambini a partire dai 4 anni. Si suppone che sotto quell’età i bimbi non abbiano una soglia di attenzione abbastanza alta da seguire le lezioni seppur basate sul gioco. Tuttavia si possono valutare eccezioni ed iniziare a 3 anni.

Come dice il nome stesso, si tratta di corsi che, attraverso esperienze di gioco, iniziano i piccoli ad approcciarsi al ritmo e alla coordinazione, attraverso semplici esercizi e coreografie.

Il grande libro della danza
  • Baiocchi, Roberto (Autore)
Un sogno sulle punte
  • Marsotto, Aurora (Autore)
Offerta
La piccola scuola di danza di Ballerina. Ediz. a colori
  • Bonetti, Mathilde (Autore)
  • Valutazione del Pubblico: X (Solo per adulti)
Offerta
Ballerina. Il romanzo del film
  • Pol, Anne-Marie (Autore)
Offerta
Il mio manuale di danza
  • Marsotto, Aurora (Autore)
  • Valutazione del Pubblico: X (Solo per adulti)

I vantaggi della danza

La danza è un’attività completa che dona eleganza, elasticità ed insegna rigore e disciplina. Permette di avere una postura corretta, regala grazia ai movimenti e insegna il senso del ritmo.

Voglio fare il ballerino: danza per i bimbi

Baby danzatrici e danzatori

Nella nostra società è ancora radicato il pregiudizio secondo il quale la danza sia un’attività per femminucce e i maschietti che si avvicinano a questa disciplina possono sentirsi a disagio perché additati e visti come bizzarri.

Questi pregiudizi purtroppo spesso portano i genitori a dissuadere certi interessi, allontanando i bambini dalla danza a vantaggio di altre attività ritenute più “maschili“. Tutto questo è un vero peccato, soprattutto perché si priva il proprio figlio di una disciplina sana, che da benefici fisici e mentali.

Il ruolo dei genitori è fondamentale. Dovranno avere la sensibilità e la prontezza di capire il desiderio del proprio figlio, sostenendolo in questa scelta come in tutte le cose della vita, facendogli capire che la danza è una disciplina artistica al di là di ogni distinzione di sesso.

tanzmuster calentadores de Ballet 'Leo' con Tira para El Pie 40 cm per...
  • Scaldamuscoli eleganti e molto comodi da...
  • Gli scaldamuscoli sono ideali per riscaldare...
  • Gli scaldamuscoli possono essere arricciati su...
tanzmuster Calze con Piede Lena da Danza Classica per Bambini, Bianco,...
  • ♡ Elevato comfort: collant molto morbidi,...
  • ♡ Ottimale sotto i vestiti da ballo: i collant...
  • ♡ Dimensioni: 92 – 110 = 39 cm dimensioni...
tanzmuster Body da Danza Classica 'Lissy per Bambini in Bianco,...
  • Body con spalline larghe, accollato sulla schiena.
  • Molto confortevole da indossare grazie al mix di...
  • Composizione: 59,8% poliestere, 34% cotone, 6,2%...
DoGeek Scarpette da Ballerina Scarpe da Ballo Mocassini Danza Classica...
  • √ Materiale: Scarpe da ballo per ragazze con la...
  • √ Design con Fascia Elastica: Scarpe per danza...
  • √ Caratteristiche: le nostre scarpette da...
tanzmuster Body da Danza Classica 'Sally' per Bambini in Celeste,...
  • Accessorio base per una ballerina: body modello...
  • Qualità del materiale: il body è realizzato in...
  • Vestibilità: le taglie hanno in generale una...

Non solo danza classica

Non solo danza classica

Nonostante sia innegabile che la danza classica sia la base di tutti gli stili, anche di quelli apparentemente più lontani, dopo alcuni anni di studio sarà necessario scoprire altri stili per capire quale sia il più adatto alla personalità di tuo figlio.

Danza contemporanea, jazz, danza moderna, hip hop etc…sono tutti stili interessanti e diversi tra loro che regaleranno a tuo figlio sensazioni ed esperienze diverse.

Ma quanto mi costi

scarpette da punta

La danza, soprattutto la danza classica, studiata in determinati istituti, è un’attività decisamente costosa. Le lezioni costano molto più di un’attività sportiva.

L’abbigliamento segue delle regole ferree, dettate dalla scuola. Tutti devono indossare determinati capi e se la frequenza supera le tre volte a settimane, le “divise” possono essere due o più.

Poi ci sono le scarpette, mezze punte e dai 10 anni circa le punte. Si consumano proporzionalmente al numero di ore in cui vengono utilizzate ed entrambe, soprattutto le punte, hanno costi non indifferenti. I primi anni potrete cavarvela con un paio l’anno. Per le bambine dovrete considerare anche il collant che naturalmente si consumano.

E poi c’è il meraviglioso saggio di danza, normalmente ogni 2/3 anni,  molte scuole lo organizzano ogni anno e tra costi teatrali, costumi e scarpette, le cifre lievitano.

E il sogno realtà diverrà…

dietro le quinte

Nonostante abbia faticato non poco per dimostrare a mia madre quanto fosse importante per me la danza, la conquistai completamente e ricordo ancora con tenerezza e nostalgia quei lunghissimi pomeriggi in cui seguiva affascinata ed orgogliosa le lezioni mie e di mia sorella.

I sacrifici sono stati tanti, seguire un figlio nella danza è impegnativo come in qualsiasi altro sport ma la lacrimuccia scenderà anche a voi, che abbiate un bimbo o una bimba, ed ogni centesimo speso, ogni istante trascorso tra una lezione e l’altra, saranno ripagati dalla sua felicità. Ed anche voi, guardando quel pulcino danzante, sognerete che diventi come Eleonora Abbagnato o Roberto Bolle. Perché no…

Tu che esperienza hai con la danza? Tuo figlio ha espresso il desiderio di studiare danza? Raccontaci la tua storia nei commenti qui in basso.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.